VANNI SANTONI

vanni fantoni

Laureato in scienze politiche, Vanni Santoni comincia a scrivere nel 2004, sulle pagine della rivista Mostro; nel 2005 vince il concorso “Fuoriclasse” della casa editrice Vallecchi con il testo Vasilij e la Morte, rimasto inedito.

Nel 2006 vince il concorso “Scrittomisto” della editrice RGB ed esordisce con Personaggi precari.

Nel 2007 è cofondatore del progetto di scrittura collettiva SIC – Scrittura Industriale Collettiva, il cui romanzo storico In territorio nemico è uscito nell’aprile 2013 per minimum fax.

Nel 2008 pubblica il suo secondo libro Gli interessi in comune per Feltrinelli, un romanzo corale sul tema dell’impossibilità di raccontarsi nella società contemporanea.

Dal 2008 tiene una rubrica quotidiana e una settimanale sul Corriere Fiorentino, dorso toscano del Corriere della Sera.

Il romanzo vince il premio selezione “Scrittore toscano dell’anno”ed è finalista al premio Zocca 2009.

Il suo terzo romanzo, Se fossi fuoco arderei Firenze, che utilizza una struttura corale a “ronda”, è uscito nell’ottobre 2011 per la collana Contromano di Laterza.

Sempre nel 2011 pubblica il romanzo L’ascensione di Roberto Baggio (Mattioli 1885), scritto a quattro mani col drammaturgo Matteo Salimbeni.

Nel 2012 pubblica il romanzo breve Tutti i ragni (:duepunti), per la collana “ZOO”, diretta da Giorgio Vasta e Dario Voltolini, tradotto in tedesco nel 2014.

Dal dicembre 2012 dirige la narrativa di Tunué – editori dell’immaginario

Nel 2013, oltre a In territorio nemico, pubblica la versione definitiva di Personaggi precari per Voland e il romanzo fantastico Terra ignota per Mondadori, a cui segue Terra ignota 2 – Le figlie del rito nel 2014. Quando, come in questi casi, firma testi fantastici, aggiunge alla firma la sigla HG per sottolineare che si tratta di un percorso parallelo e diverso da quello dei suoi libri “letterari”; tale sigla sarebbe un omaggio a Guido Morselli.

Nel 2015 pubblica il romanzo Muro di casse che apre la nuova collana Solaris di Laterza. Sempre nel 2015 è incluso nell’antologia minimum fax L’età della febbre dei migliori scrittori italiani under-40.

Anche giornalista, Santoni scrive sulle pagine culturali del Corriere della Sera. Ha pubblicato racconti, saggi e reportage su La Lettura del Corriere della Sera con cui tuttora collabora, la Repubblica Firenze, il manifesto, Mucchio Selvaggio, Orwell, Nazione Indiana, Carmilla, Nuovi Argomenti, Alfabeta2, minima&moralia, GAMMM, Doppiozero, Rolling Stone e in varie raccolte.
Per il teatro ha scritto Tributo alla Ginestra Ancor Nascente e Expoi (con Matteo Salimbeni e Giorgio Finamore), entrambi per la regia di Federico Grazzini.

Ha tradotto Immagino Tu Sia Andato In Buca di Irvine Welsh (Transeuropa 2013).